Altri formati di output della serie M/

Oltre a PDF e HTML, la serie M/ offre ovviamente molti altri formati per gli usi e i media più disparati:

AFP, PCL, Postscript, TIFF, PNG, SVG, XML e altri linguaggi di markup o formati per la descrizione dei documenti

XML

L'Extensible Markup Language (XML) permette di rappresentare dati dotati di una struttura gerarchica sotto forma di file di testo. Questo ne fa il formato attualmente di gran lunga più usato per lo scambio di dati tra sistemi diversi, a prescindere dalla piattaforma.

Nella maggior parte dei casi, per generare o elaborare ulteriormente i documenti, la serie M/ si serve di file XML provenienti da svariati sistemi sorgente. Viceversa, la serie M/ può produrre in XML per alimentare applicazioni o pool di dati esterni come strumenti statistici o schede dei clienti.

Flussi di dati di stampa, linguaggi di descrizione di pagina

A differenza dei linguaggi di markup, i seguenti formati sono flussi di dati di stampa con specifici comandi per la stampa e descrivono precisamente la struttura della pagina nel linguaggio del dispositivo di output. Durante la conversione (rendering) in un formato di output specifico, le informazioni sulla struttura come "titolo", "paragrafo", "tabella" ecc. vanno perse. Successivamente non sono più possibili una formattazione o un output alternativi del documento.

AFP

L'Advanced Function Printing/Presentation, in sigla AFP, è un'architettura per l'output di documenti e la presentazione di informazioni pubblicata da IBM a metà degli anni '80 e fondamentalmente orientata verso velocità di stampa elevate e la relativa gestione delle risorse per la stampa di massa.

La serie M/ dispone di un apposito renderer per produrre AFP dotati di tutte le funzioni. I metadati importanti per il comando dei sistemi a valle vengono inseriti nel documento sotto forma di sequenze non visualizzate/stampate (NOP / TLE).

PCL

Come si evince dal nome, il Printer Command Language (PCL) è un linguaggio di comandi per stampanti ed è stato sviluppato da Hewlett-Packard.

La serie M/ è dotata di un proprio renderer PCL. 

Postscript

Questo linguaggio di descrizione di pagina è stato sviluppato da Adobe e rappresenta per molti versi un precursore del PDF.

La serie M/ è dotata di un proprio renderer Postscript.

Formati di output grafici

Nel caso dei seguenti formati, i renderer della serie M/ emettono i documenti sotto forma di elementi grafici.

TIFF e PNG
Questi formati rientrano nel gruppo delle grafiche raster basate su pixel. La serie M/ è dotata di renderer TIFF e PNG propri.

SVG
Scalable Vector Graphics è un formato grafico vettoriale basato su XML. La serie M/ è dotata di un proprio renderer SVG.

Attraverso appositi renderer la serie M/ è in grado di generare molti altri formati di output. In caso di necessità vi preghiamo di contattarci.